Vantaggi

Perchè i pellets hanno il diritto di essere chiamati "il combustibile del future" o sui privilegi di guesti granuli

In America i pellets sono stati usati ancora negli anni 80 del secolo scorso, durante il tempo passato si sono dimostrati da diversi i lati nel modo molto positivo. Oggi questo tipo di combustibile relativamente nuovo trova attivamente l’applicazione in tutto il mondo. Ma come spiegare tale successo? E perchè i pellets sono stati chiamati il combustibile del futuro?

Alle domande d’ecologia

I pellets hanno i parametri alti d’ecosostenibilità. I granuli non hanno nessun odore e vengono prodotti senza l’aggiunta degli agenti di fissazione chimici.

Questo è un materiale neutrale, la quantità del cenere nello stesso alla combustione non supera il parametro del 3%. Anche alla combustione dei granuli nell’atmosfera viene emessa la quantità di anidride carbonica identica a quella che la pianta ha assorbito nel periodo di crescita. È provato scientificamente che l’uso dei pellets in qualità del combustibile riduce a volte l’effetto serra.

In seguito alle avarie possibili durante la trasportazione dei pellets il pericolo d’inquinamento dell’ambiente come pure il pericolo degli incendi o esplosioni sono ridotti a nulla.

Pelletse altri tipi del combustibile: caratteristica comparativa

Il materiale si differenzia nel modo vantaggioso dai propri omologhi più antichi con i valori alti di conduttività termica ed emissione dell’energia termica alla combustione:

Combustibile

Potere calorifico (MJ/kg)

% del cenere ricevuto

% del cenere ricevuto

Pellet

18 – 18,4
(a seconda il tipo di pellet)

2,5 – 6
(a seconda il tipo di pellet)

0,1 – 07
(a seconda il tipo di pellet)

Carbone fossile

15 – 25

10 – 35

1 – 3

Gas naturale

35 – 38 MJ/m3

Legna

10

2

Agglomerati di torba

14,9

23

1 – 3

Potere calorifico (MJ/kg)

Pellet

18 – 18,4 *

Carbone fossile

15 – 25

Gas naturale

35 – 38 MJ/m3

Legna

10

Agglomerati di torba

14,9

% del cenere ricevuto

Pellet

2,5 – 6 *

Carbone fossile

10 – 35

Gas naturale

Legna

2

Agglomerati di torba

23

% del cenere ricevuto

Pellet

0,1 – 07 *

Carbone fossile

1 – 3

Gas naturale

Legna

Agglomerati di torba

1 – 3

* - a seconda il tipo di pellet

I vantaggi sono l’assenza nel materiale del polvere e delle spore che fa il materiale ipoallergenico. L’indicatore di una performance giunge il 94%.

I pellets si differenzia dagli altri tipi del combustibile duro con il fatto che gli stessi non necessitano i magazzini grandi e vengono facilmente trasportati. La scorrevolezza degli stessi permette d’usare attivamente i sistemi automatici di alimentazione dei granuli in caldaia.

Attualità del riscaldamento degli edifici con i pellets

La maggioranza degli europei sceglie per il riscaldamento proprio i caldaia a pellet, perchè i vantaggi degli stessi sono indiscutibili:

  • indipendenza completa dalle fonti centrali;
  • automatizzazione massima;
  • purezza ecologica;
  • economia indiscutibile.

I vantaggi economici e quelli sociali dei granuli combustibili

Siccome la materia prima per la produzione dei pellets sono le schiappe, segatura, scorza d’albero, residui del legno forestale, fieno, foglie cadute, carta macinata, buccia dei semi di girasole e torba, è possibile di contare sulle risorse praticamente inesauribili e sicurezza dell’approvvigionamento di questo materiale combustibile.

La capacità di produzione dei pellets si aumenta ogni anno che rende possibile la creazione di un gran numero dei posti di lavoro. E la politica dei prezzi permette di chiamare i pellets l’alternativa economicamente vantaggiosa a tutti i tipi del combustibile esistenti.